Come si apparecchia la tavola di un ristorante

tavola apparecchiata

 

Come si apparecchia la tavola di un ristorante

Iniziamo con lo spazio tra i commensali, mai inferiore ai 70 cm. dobbiamo garantire all’ospite privacy e comodità. La tovaglia può essere di qualsiasi materiale e colore, l’importanza che si adatti al contesto del ricevimento, deve avere la stessa forma del tavolo, con una caduta laterale di 30 cm. I tovaglioli vanno posizionati sempre a sinistra del piatto, rigorosamente di stoffa. La tavola dovrà risultare di effetto, si può aggiungere un centro tavola che può essere una composizione floreale, un candelabro o degli oggetti a piacere, ma sempre adattandosi al contesto dell’evento. I piatti vanno disposti al centro sopra al sotto piatto o piatto di servizio, che rimarrà sul tavolo per tutta la durata del pasto. Il piattino per il pane và posizionato a sinistra del piatto di servizio davanti alle forchette. Le posate avranno una posizione fissa, alla sinistra del piatto le forchette, alla destra i coltelli e cucchiai, in alto sopra al piatto le forchettine e cucchiai da dessert. Le posate saranno posizionate nell’ordine di uso in base alla tipologia del menu. I bicchieri vanno posizionati leggermente a destra del piatto davanti al coltello, devono essere almeno due, uno per l’acqua più grande e  uno per il vino più piccolo. Se si servono più vini il numero dei bicchieri aumenta, ma vanno sempre posti a destra di quello per l’acqua e non possono essere più di quattro. Quando, invece, si pasteggia a Champagne verranno apparecchiati solo due bicchieri, uno da acqua e uno da champagne. Terminando, un’ultima regola, i vari accessori come il piattino del burro, la formaggiera, il piattino con l’insalata, la salsiera, ecc. vanno sempre messe a sinistra del piatto di servizio.